TANTI DONI PER IL 2020 ALL’AVIS DI S.TERESA DI RIVA

Il racconto di una serata all’insegna del più autentico spirito associativo.

Lo scorso 5 gennaio, nel salone del Palazzo della Cultura di S. Teresa di Riva (ex Villa Crisafulli-Ragno) l’AVIS comunale ha aperto l’anno sociale con la consueta estrazione della lotteria di beneficenza, giunta alla sua terza edizione. È stata una serata particolarmente importante, che ha visto anche la presenza di alcuni soci del Lions Club di S. Teresa di Riva per portare avanti insieme due missioni comuni: la promozione della salute e la concreta e disinteressata collaborazione tra associazioni per far crescere il territorio.

Il dibattito è stato inaugurato dall’intervento del sindaco di S.Teresa, On. Danilo Lo Giudice, il quale, dopo aver porto i saluti e gli auguri di buon anno dell’amministrazione comunale a tutti i presenti, ha annunciato la futura assegnazione per l’ AVIS comunale di una nuova sede nei locali di quello diventerà il polo sanitario di rifermento del comprensorio, presso l’ex Pretura di Bucalo, nonché la scelta dell’attuale sede per l’installazione di un defibrillatore che potrà essere utilizzato in casi di estrema necessità per chiunque ne avesse bisogno nel circondario; a tal fine, l’amministrazione si impegna a fornire un’adeguata formazione ai volontari. Lo Giudice, in conclusione del suo intervento, ha sottolineato come l’AVIS sia una delle eccellenze tra le associazioni attive nella città di S. Teresa di Riva e non. Il presidente, Elia Mignali, ringraziando il sindaco e tutta l’amministrazione (presente in sala anche Annalisa Miano, assessore alla cultura e all’istruzione) e dando atto della completa disponibilità nei riguardi dell’associazione nonché per la piena fiducia e stima espresse per le attività svolte sul territorio, ha in seguito illustrato gli obiettivi raggiunti nel 2019 e gli impegni che saranno affrontati nel corso del 2020, anno che dovrebbe vedere realizzata la piena operatività dell’autoemoteca, donata in comodato d’uso da Sicilia Vera Onlus, potendo finalmente prestare un servizio a tutto campo all’intero territorio.

Ha colto l’occasione per presentare una campagna informativa che nei prossimi mesi, insieme al Progetto scuola (già attivo), sensibilizzerà le persone di ogni età circa la donazione del sangue e la prevenzione sui pericoli delle malattie sessualmente ed emo trasmissibili. La parola è poi passata a Massimo Caminiti, presidente dei Lions Club S. Teresa di Riva, il quale, ringraziando dell’accoglienza e manifestando una sentita disponibilità a collaborare in futuro, ha donato un cospicuo contributo finalizzato all’acquisto di un defibrillatore da installare proprio sull’autoemoteca, risultato di fondi raccolti nel Club durante alcune attività interne svolte negli ultimi due anni sociali. I due presidenti si sono poi scambiati i gagliardetti delle rispettive associazioni, insieme ad alcuni dépliant divulgativi dei service lionistici, da parte dei Lions, e a due benemerenze conferite dall’AVIS allo stesso Caminiti e al Past president Lalla Parisi (non presente per motivi famigliari), quale segno tangibile di una collaborazione tra le due associazioni destinata a concretizzarsi e a perdurare nei prossimi anni, avendo anche i Lions il service permanente della donazione del sangue. La manifestazione si è conclusa con l’estrazione dei biglietti vincenti dei premi messi in palio, a titolo gratuito, dagli sponsor (gioielleria New Gold; gioielleria Il Forziere; Expert Giuffrè; Coccinella Fashion Shop; Farmacia Manuli; Top Market Decò; Stampe Crupi) e il taglio della torta augurale per un proficuo anno sociale.
Mariapia L. Crisafulli