Servizio Civile Universale, pubblicate le graduatorie

Al termine delle giornate di selezione, svolte in tutte le regioni interessate dai progetti di Servizio Civile a titolarità dell’AVIS Nazionale, che si sono concluse il 25 marzo scorso, sono finalmente disponibili le graduatorie consultabili a questo link.

Ricordiamo che i criteri impiegati da AVIS Nazionale, in tutte le selezioni di Servizio Civile, sono stati resi pubblici contestualmente alla pubblicazione del Bando Nazionale e sono ancora disponibili online nella sezione dedicata.

Attualmente tutte le graduatorie sono state inviate al Dipartimento per le Politiche Giovanili e del Servizio Civile Universale, presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, che procederà alla verifica dei documenti presentati dai candidati e alla validazione ufficiale dei risultati presentati da AVIS Nazionale. Fino alla validazione da parte del Dipartimento le graduatorie presentate da AVIS sono da intendersi come provvisorie. AVIS Nazionale darà tempestiva comunicazione, sempre attraverso il sito e i propri canali social, della validazione delle graduatorie non appena riceverà un riscontro ufficiale.

I candidati che, al termine delle selezioni, sono risultatati IDONEI E SELEZIONATI (i nominativi sono evidenziati nei testi allegati) riceveranno dalle sedi regionali opportune informazioni circa la data di avvio del progetto, che AVIS Nazionale prevede possa essere per la fine di aprile. AVIS Nazionale provvederà a fornire ulteriori informazioni, sempre tramite il proprio sito internet, nel caso abbia riscontri in merito.

Per legge, i candidati che, al termine delle selezioni, sono risultati IDONEI MA NON SELEZIONATI possono subentrare ai candidati selezionati, nel caso in cui questi rinuncino a prendere servizio, oppure interrompano lo stesso nei primi 120 giorni dall’avvio del progetto. In tale circostanza l’Ufficio provvederà a scorrere la graduatoria e a convocare i candidati subentranti.

I motivi dell’esclusione dalle graduatorie di Servizio Civile Nazionale sono previsti dal Bando Ministeriale e dai Criteri di selezione precedentemente pubblicati.

Così come chiaramente riportato nel Bando Nazionale di Servizio Civile 2020 ricordiamo che, ai sensi di legge, a parità di punteggio è favorito il candidato di maggiore età. Per ulteriori chiarimenti o maggiori informazioni in merito è possibile scrivere una mail all’indirizzo: serviziocivile@avis.it.

Come previsto dal Bando, i posti rimasti scoperti possono essere assegnati attraverso la richiesta autonoma da parte di candidati idonei non selezionati provenienti da graduatorie di qualsiasi altro progetto, presentato anche da altri enti, ubicato anche in altre Regioni.