I Medici a fianco dell’Avis per sensibilizzare i nuovi diciottenni.

Parte la campagna di sensibilizzazione al dono del sangue dell’Avis con i Medici di famiglia in Sicilia. Due forze che si stringono la mano quella della FIMMG  la Federazione Italiana Medici di Medicina Generale con quella dei Donatori di Sangue della Sicilia.

Collaborazione siglata a Villa Magnisi, splendida sede dell’ordine dei medici e odontoiatri della provincia di Palermo che a giugno in piena emergenza sangue ha messo in luce il senso civico e quella sussidiarietà necessaria per raggiungere l’autosufficienza ematica che ci rende ancor più civili e invulnerabili.

E’ arrivato il momento della collaborazione con l’ Ordine dei Medici –  afferma il presidente regionale dell’Avis Salvatore Mandarà – per  avviare e attivare tutte quelle iniziative volte alla sensibilizzazione al dono del sangue e del plasma, per fare prevenzione, soprattutto con le nuove generazioni e per far capire loro che al compimento dei 18, non arriva solo la maggior età per la patente di guida o per poter dire che si è grandi… perchè essere grandi significa capire pure il valore della vita, e che la salute è un diritto per se e per gli altri.

Adesso è necessario incontrare i medici di famiglia che sono le vere sentinelle della salute in ogni città e per tutti i cittadini e consegnando il manifesto con le brochure,  inizia l’opera per rafforzare il valore culturale che individua la donazione del sangue come un gesto concreto di solidarietà vissuta e che promuove la cittadinanza partecipata.