Le Avisiadi … sbarcano anche a Marina di Acate

Arrivano le “Avisiadi” a Marina di Acate. Domenica 13 Agosto si terrà la prima edizione delle “Avisiadi” (le Olimpiadi dell’Avis) acatesi, un evento dedicato al divertimento e alla promozione della cultura della donazione del sangue. L’iniziativa, promossa e organizzata dalla locale sezione Avis con il patrocinio del Comune di Acate, è un passo significativo verso la diffusione della consapevolezza sull’importanza della donazione del sangue per la salute e il benessere della comunità acatese. La giornata delle “Avisiadi” rappresenterà un’occasione importante per coinvolgere attivamente i cittadini in varie attività ludiche e sportive con l’obiettivo di diffondere la cultura della solidarietà e della generosità.
L’evento, che avrà inizio alle ore 16:00, si svolgerà presso il lungomare di Marina di Acate e vedrà la partecipazione di numerose associazioni locali, sponsor e volontari che si sono uniti alla causa per rendere questa giornata indimenticabile. Saranno organizzati giochi e competizioni adatti a tutte le età, mirati a coinvolgere e divertire grandi e piccini.
“Siamo estremamente felici – dichiara la presidente Pina Angirillo – di ospitare la prima edizione delle Avisiadi a Marina di Acate. Questo evento rappresenta un’opportunità eccezionale per sensibilizzare il pubblico sull’importanza della donazione del sangue e per rafforzare i legami solidali tra i membri della nostra comunità. Per questo invito caldamente tutti i cittadini a partecipare attivamente a questa giornata speciale e a contribuire alla promozione di una cultura di generosità e altruismo.”
L’AVIS di Acate, con il sostegno di tutti i partecipanti e della comunità, si impegna a continuare a promuovere la cultura della donazione del sangue, consapevole del prezioso contributo che questa pratica offre al sistema sanitario e alla salvaguardia della vita umana.

Grazie agli sforzi congiunti della comunità e del direttivo sezionale, negli ultimi anni l’AVIS di Acate ha avuto una crescita esponenziale raggiungendo nel 2022 una raccolta complessiva di 1025 sacche di cui 316 di plasmaferesi e 709 di sangue intero con 489 donatori all’attivo. I dati del primo semestre 2023 registrano già un incremento del 21% nella raccolta di plasmaferesi e un + 5,5% sul sangue intero segno che anche quest’anno il trend è in progressivo aumento.
“Questo risultato – aggiunge la presidente Angirillo – è testimonianza dell’impegno costante e della dedizione dei nostri donatori e volontari, che hanno dimostrato una generosità senza pari. L’AVIS di Acate è diventata una forza trainante nella promozione della cultura della donazione del sangue nella provincia. Grazie a questa significativa crescita delle donazioni, siamo stati in grado di contribuire in modo determinante al costante aumento delle riserve di sangue e plasma a livello provinciale. Un risultato di fondamentale importanza per garantire un adeguato supporto alle esigenze mediche della comunità, salvando vite umane e fornendo un prezioso aiuto a coloro che ne hanno bisogno. Questo traguardo non sarebbe stato raggiunto senza il supporto e la partecipazione attiva di tutti coloro che hanno abbracciato la causa della donazione del sangue. Desideriamo quindi esprimere la nostra profonda gratitudine a tutti i donatori, ai volontari e agli sponsor che hanno sostenuto l’iniziativa e reso possibile l’organizzazione dell’evento. La prima edizione delle Avisiadi acatesi – conclude la presidente Angirillo – rappresenta un’occasione ideale per celebrare insieme questo successo e per continuare a promuovere la cultura della donazione del sangue nel nostro territorio. Invitiamo quindi tutti i cittadini a partecipare a questa festa del divertimento e della solidarietà, perché insieme possiamo fare la differenza e continuare a salvare vite umane”.