Ancora una morte bianca… L’Avis piange il fratello di una Amica.

Tragico incidente sul lavoro ieri 7 maggio a Scordia. A perdere la vita mentre stava effettuando dei lavori di movimentazione di materiale in ferro, è stato il 26enne Rocco Lanza. Il giovane stava lavorando all’interno di un deposito di una ditta privata in via Tenente De Cristofaro. Secondo i primi accertamenti sull’accaduto, il giovane si trovava all’interno di un deposito e stava dando alcune indicazioni a una gru che stava trasportando il materiale. All’improvviso, però, la cinghia del braccio meccanico avrebbe ceduto e il materiale ferroso sarebbe caduto rovinosamente addosso al corpo del giovane. Si è ritrovato ad essere schiacciato dal materiale ferroso che stava manovrando dal basso e non avrebbe avuto modo di ripararsi dall’impatto e sarebbe morto quindi sul colpo. Sul posto i vigili del fuoco del distaccamento di Caltagirone e gli operatori del 118 che purtroppo non hanno potuto fare altro che constatare il decesso di Lanza che così come appurato da una prima ispezione del medico legale, sarebbe avvenuto per un trauma cranico.

                                                                                             Non abbiamo nulla quando veniamo al mondo e nulla ci portiamo via lasciandolo, ma lasciamo un grande e immenso dolore a chi rimane…

                                                                                                                   A Elisa, donatrice e già volontaria del servizio civile presso l’Avis di Scordia…le nostre più sentite condoglianze.

Il presidente Salvatore Mandarà e il consiglio direttivo dell’Avis Regionale Sicilia

Risultati immagini per frasi sul dolore per lutto