Agira… storia, tradizioni, cultura, religiosità e Avis

Agira paese desolato, vuoto, si risveglia impaurita nel terzo giorno da “zona rossa”. Cosi tutti i suoi abitanti, chiusi in casa e rispettosi dei decreti, e ordinanze emanate per debellare il virus. Città chiusa e blindata completamente (come Salemi, nel Trapanese e Villafrati, in provincia di Palermo oggi abbondantemente provati, dopo l’escalation di contagi, che hanno fatto già tre vittime. La vita si è fermata e si sono fermate tutte le attività di qualsiasi genere e natura, così come anche l’Avis.

Sappiamo benissimo cosa significhi carenza sangue, sappiamo quanta tenacia e grinta abbiamo utilizzato per ogni raccolta effettuata fino ad oggi – dice Claudia Fiorenza presidente della’Avis di Agira – ed oggi più che mai vediamo, uomini e donne bambini e anziani bisognosi di quella linfa di cui vivono e di cui noi siamo pilastro portante per farli sopravvivere. Ma in questo momento vediamo anche medici e infermieri messi in prima linea per dare il massimo ai pazienti Covid-19, che combattono contro questo mostro invisibile.

Agira è stata dichiarata *zona rossa* – continua la presidente Avis – e adesso è più importante la prudenza, le nostre sono delle piccole comunità, che vogliono contribuire a a dare un servizio ad una Sicilia in difficoltà e se pur combattuta ho scelto prima di non fare la raccolta straordinaria il 22 marzo, per poi annullare quella del 5 aprile, con l’amara consapevolezza dell’importanza  della donazione del sangue necessaria a garantire l’attività l’assistenza ai nostri malati. In questo momento prevale il bene di tutta la comunità di Agira, dove quello che poteva essere un paventato allarmismo, adesso viene chiamata paura e panico che ci sta distruggendo anche mentalmente. 10 casi positivi, 3 decessi, 6 in attesa di esito che speriamo che sia negativo.

Posso, a quella che ormai chiamo, la mia famiglia Avis, chiedere di pregare per noi, e per gli amici di Salemi e anche quelli di Villafrati.

Siamo sicuri che quando sconfiggeremo questo mostro invisibile, i nostri Donatori Agirini e non saranno in prima linea con lo spirito solidaristico di sempre.

Amo l’Avis 💉❤️ Amo Agira 🤍 Il Presidente Avis Agira  Claudia Fiorenza