Dopo 13 anni si realizza un mio sogno!

Era il mio diciottesimo compleanno quando decisi di andare a scuola in ritardo perché volevo passare prima dall’Avis per diventare un donatore di sangue ufficiale. Purtroppo non sapevo che per il mio tumore e i farmaci che assumevo non potevo donare nulla. Così mi sono battuto per far diventare altri donatori al posto mio. Oggi 17 Aprile 2021 sarà una data che conserverò nella mia memoria marcia per tutta la vita. Finalmente sono sano al 100% e ho potuto donare il sangue. Facendo questo gesto ho salvato tre persone! Si, salvato! Ci sono tantissimi pazienti talassemici che per VIVERE hanno bisogno all’incirca di due sacche di sangue ogni tre settimane, per tutta la vita. Senza, muoiono. Per quanto riguarda il plasma, bisogna donarlo, perché l’Italia non è autosufficiente per il plasma. Molti medicinali vengono fatti con il plasma che noi compriamo dagli USA. In America i “donatori” vengono pagati. È logico capire come così, si alimenta il commercio di parti di esseri umani.
Doniamo coloro che possiamo. Non aspettiamo che qualcuno dei nostri cari stia male per diventare donatori! Dare parte di noi per far vivere altri è uno dei regali più belli che possiamo fare.
Aiutatemi a condividere e a lasciare un commento per far girare il messaggio e arruolare con un clic persone nell’esercito dell’amore. Grazie Avis… Andrea Caschetto.
Come dico sempre:  Viva la vita #avis