Tatuaggi, piercing e donazione di sangue

Chi ha tatuaggi e piercing può donare? Sembra una domanda strana eppure fa parte di quelle cose che vanno chiarite fin dall’inizio al momento della prima donazione.  Tatuarsi o avere un piercing non implica necessariamente la presenza di un’ infezione nel sangue e dopo un tatuaggio, è necessario aspettare 4 mesi per poter donare di nuovo.

A proposito Cristiano Ronaldo#CR7  ad esempio, dice di non avere tatuaggi per non perdere l’occasione di donare spesso.

Noi dell’Avis non riteniamo veritiero ciò che scrivono altre associazioni… “non viene applicata nessuna sospensione, infatti, se il donatore autocertifica e controfirma che piercing e tatuaggi sono stati eseguiti da personale competente con aghi monouso (o meglio ancora consegna una certificazione rilasciata dal centro). Naturalmente le analisi del sangue serviranno ad avere un quadro completo e affidabile”.
Ad ognuno la sua scelta, purché fatta, con correttezza e nel rispetto delle normative sanitarie!
Vi aspettiamo a donare.
P.S. Rivolgetevi sempre a professionisti con laboratori certificati.