L’Avis provinciale di Enna: “Work in progress”

Si terrà presso la sala convegni dell’Ospedale Umberto I di Enna la riunione di lavoro per definire l’unificazione dei sistemi di qualità dei 3 SIMT con i processi di raccolta sangue.

Sarà presente il Dott. Francesco Spedale assieme a tutte le Avis del Territorio Ennese per le dovute valutazioni alla luce delle esperienze già effettuate.

La presenza del Dott. Vincenzo Barbera, direttore Sanitario dell’Avis provinciale di Enna , della Dott.sa Nella Pavone, referente dell’Avis provinciale per il trasfusionale di Enna e della Dott.sa Luciana Spedale, referente di Avis provinciale per il trasfusionale di Nicosia, daranno vita ad una sinergia di rete al fine di creare le condizioni di allineamento per una gestione di raccolta associativa provinciale.

L’invito al Dott. Emanuele Cassarà, direttore sanitario dell’Asp di Enna ed al Presidente dell’Avis Regionale Sicilia, rappresenta- dice il presidente dell’Avis provinciale di Enna Fabio Pedone – lo straordinario lavoro fatto in questi mesi, dove tutti i processi associativi ed i risultati raggiunti con la nuova convenzione, sono frutto di quella coesione associativa tanto auspicata negli anni.

Infine -continua il presidente Pedone- ringrazia l’Asp di Enna, ed in particolare il Dott. Francesco Spedale per aver ottenuto il finanziamento attraverso un progetto di umanizzazione, per  dell’acquisto di autoemoteche.