AVIS SIRACUSA: 46 ASSEMBLEA ORDINARIA DEI SOCI

Ieri si è svolta la 46esima Assemblea Ordinaria Annuale dei soci nella storica sede di Via A.Von Platen a Siracusa. Diversi i temi trattati dal Presidente Nello Moncada che ha voluto sottolineare l’apporto e la sinergia con i punti di raccolta delle Avis di Buccheri, Buscemi, Canicattini Bagni, Floridia, Melilli-Città Giardino, Palazzolo Acreide, Priolo Gargallo, Solarino e Sortino.

Moncada afferma: – Seppur da una lieve flessione, di donazioni e di donatori, rimane la consapevolezza di aver consolidato la costruzione di un sistema che risponde a tutti i requisiti di qualità e alle normative che rendono sicure la donazione del sangue.

Nel 2017 abbiamo celebrato i 45 anni della nostra Avis comunale e questo ci insegna che dobbiamo sempre guardare al futuro. Quei volenterosi che nel 1972 si misero insieme per costituire l’Avis a Siracusa certamente non pensavano di investire il loro tempo per mettere su una associazione che durasse lo spazio di un mattino ma, al contrario investirono il loro tempo con la speranza che il loro impegno venisse apprezzato e continuato da altri, così è stato. Noi abbiamo il dovere di continuare la strada già tracciata, strada di speranza.

Dobbiamo continuare ad impegnarci per raggiungere tutta la popolazione della nostra città. Non è possibile che su 120.000 abitanti solo il 3.75% sia donatore di sangue. Dobbiamo invertire il dato, dobbiamo convincere il 96.75% della popolazione a donare.

Dobbiamo impegnarci perchè la Sicilia raggiunga e superi l’autonomia e dobbiamo sperare tutti insieme che ciò si verifichi al più presto.

Infine è doveroso ringraziare tutti coloro che hanno e stanno collaborando con questa grande realtà, oggi capofila, che riesce a garantire al Sistema Trasfusionale Siracusano 11.424 sacche di sangue intero e plasma.

Mons. Edler Camara, vescovo di Rio de Janeiro e poi di Olinda e Recife diceva che se una persona sogna, il suo rimane un sogno, mentre se in tanti facciamo lo stesso sogno, possiamo modificare la realtà.